Eco e non spreco...A te il resto


RIDURRE GLI SPRECHI ALIMENTARI: OBIETTIVO AMBIENTALE E SOCIALE DI ASVO

ASVO da decenni è impegnata sul fronte di una efficace ed intelligente gestione dei rifiuti. Sensibile anche agli aspetti sociali legati alla sempre più grande produzione di rifiuti ed all’ormai inaccettabile tendenza allo spreco, quest’anno ha deciso di mettere a disposizione del proprio territorio “ECOENONSPRECO” un progetto sulla riduzione degli sprechi alimentari, tema ambientale che ha già coinvolto alcune migliaia di ragazzi della scuola primaria e secondaria di primo grado con laboratori in classe ed i circa 100.000 residenti nel bacino con l’ecocalendario 2018 che  ha, come tema centrale, proprio il riutilizzo del cibo del giorno prima. ASVO, inoltre, ha intrapreso con i ristoratori del territorio il percorso “A te il resto” che sarà attivo a partire dal mese di maggio e che promuove l’utilizzo della family bag nei ristoranti e locali del nostro territorio (immagine della vetrofania).

 

I NUMERI DELLO SPRECO SONO IMPRESSIONANTI

I dati per Expo presentati nel luglio 2014 (Waste Watcher 2014) affermano che un terzo della produzione mondiale di cibo diventa direttamente rifiuto: in pratica, 1 miliardo e 600 milioni di tonnellate di alimenti viene gettato via e l’80% sarebbe ancora consumabile. Il totale dello spreco alimentare nei paesi industrializzati (222 milioni di tonnellate) equivale alla produzione alimentare dell’Africa Sub Sahariana (230 milioni di tonnellate).

In Italia:

  • 8,1 miliardi di euro è il valore dello spreco alimentare domestico;
  • 630 grammi è il peso del cibo che settimanalmente viene sprecato da una famiglia m
  •  
  • 6,5 euro sono gli euro settimanali che una famiglia spreca mediamente a livello alimentare;
  • edia.

Secondo la Fondazione Barilla, ogni italiano getta 145 chili di cibo all’anno nella spazzatura, quanto 1.500 piatti di pasta o 1.000 mele, più di quanto potrebbe consumare in media in 1 anno una famiglia di 3 persone.

Anche al ristorante spesso si sprecano gran parte dei cibi serviti perché vengono avanzati dai clienti che nel 70% dei casi non portano a casa quello che viene lasciato nel piatto.

 

I GRANDI CAMBIAMENTI PARTONO DAL BASSO

Non sprecare il cibo è più di una buona azione, è un nuovo stile di vita!

Quando mangi fuori casa chiedi la Family Bag: portare a casa il cibo non consumato è un’azione intelligente, utile al portafoglio e rispettosa dell’uomo e dell’ambiente. DIVENTA ANCHE TU PROTAGONISTA DEL CAMBIAMENTO, INSIEME POSSIAMO FARE MOLTO!

 

I LOCALI “A TE IL RESTO”

Se vuoi consumare un buon pasto in un locale eco-friendly scegli tra quelli “A te il resto”:

Con la Family Bag e le ricette antispreco trasformerai lo spreco in risorsa!

* Fonte:  Fondazione Barilla

 

SEI UN OPERATORE E VUOI ADERIRE AL PROGETTO?

PER INFORMAZIONI

• Area Comunicazione Asvo

Email: comunicazione@asvo.it

Tel: 0421.705720

• Uffici Confcommercio Portogruaro - Bibione - Caorle

• Uffici commercio degli 11 Comuni del portogruarese

Lista file scaricabili
DESCRIZIONEDIMENSIONE
FILE
DATAEXTDOWNLOAD 
Ricette del riciclo3.287,52 Kb03/05/2018.pdfdownload file
Presentazione progetto Asvo contro lo spreco alimentare "...A te il resto "1.269,18 Kb26/04/2018.pdfdownload file